Viaggiare sicuri in Cina


Viaggiare sicuri

Il Paese

Capitale: Pechino
Nome ufficiale: Repubblica Popolare Cinese, Zhōnghuá Rénmín Gònghéguó
Lingua ufficiale: Cinese mandarino
Valuta: Yuan cinese
Fuso Orario: UTC +8
Prefisso internazionale: +86

 

Numeri di emergenza

Polizia: 110
Vigili del fuoco: 119
Ambulanza: 120
Polizia/Fuoco/ambulanza (Hong Kong e Macau): 999

 

Clima

La maggior parte del territorio cinese rientra in un'area caratterizzata da clima temperato, anche se la vastità dell'area contempla una grande varietà di microclimi. Le regioni meridionali (Leizhou, regioni del Guandong e dello Yunnan, isola di Hainan) sono situate nella zona tropicale e subtropicale. D'estate le temperature medie si aggirano in quest'area attorno ai 28°C, mentre in inverno si abbassano a circa 10°C.  Il clima più rigido si concentra nelle regioni nordorientali del Paese (regione di Heilongjiang, Mongolia interna, Tibet). In queste zone le temperature possono arrivare anche a  -30° C nel mese di gennaio, mentre in estate la temperatura media non supera solitamente i 20° C.  La stagione delle piogge si concentra particolarmente a sud e sud-ovest e diminuisce progressivamente man mano che ci si sposta a nord (verso la regione dello Xijang). Le principali città della Cina vedono temperature medie abbastanza miti: Pechino ad esempio passa dai -4°C di gennaio ai 28-30 °C di luglio, Shangai dai 3-4° C in inverno ai 28-30° C in estate.

 

Situazione sanitaria

La qualità del sistema sanitario in Cina non è elevata: nelle metropoli è più facile trovare personale medico e sanitario competente, ma con limitata conoscenza della lingua inglese. I costi di degenza ospedaliera sono piuttosto alti per i cittadini stranieri (si arriva a 500 euro al giorno nelle città più grandi). Nelle aree rurali si possono riscontrare forti carenze sanitarie, strutture non all'avanguardia e personale medico non sufficientemente specializzato. Nel territorio cinese operano inoltre grandi compagnie internazionali che forniscono, a prezzi molto elevati, un servizio di trasferimento sanitario di pazienti fuori dalla Cina. di pazienti fuori dalla Cina.

È importante  avere  un'adeguata copertura assicurativa sanitaria internazionale che preveda il pagamento delle spese ospedaliere e l'eventuale rimpatrio o il trasferimento aereo del malato in altro Paese.

 

Vaccinazioni

Non vi sono vaccinazioni obbligatorie. Si consiglia di consultare il proprio medico per valutare, a seconda del programma di viaggio, l'opportunità di prendere in considerazione le seguenti vaccinazioni: difterite, febbre tifoide, epatite A e B, meningococco. Il vaccino contro l'encefalite giapponese è consigliato in caso di soggiorni in zone rurali.

 

Documenti necessari

  • Passaporto con almeno sei mesi di validità residua
  • Visto d'ingresso turistico, da richiedere o al Chinese Visa Application Service Center (CVASC), presente a Roma o a Milano, o al consolato di Firenze. È necessario invece rivolgersi all'ambasciata cinese di Roma o al consolato cinese di Milano per rimanere ad Hong Kong e Macao per più di tre mesi, per i visti sui passaporti diplomatici e per quelli destinati a delegazione governative.

 

Fai un preventivo online e parti in totale sicurezza per la Cina. Fai un preventivo online