Vacanze in auto: i consigli di Europ Assistance per viaggiare sereni


Durante l’estate 2014 il leader dell’assistenza ha prestato più di 150.000 interventi di soccorso stradale in tutta Italia e fornisce alcuni suggerimenti da seguire prima di mettersi in viaggio

 

L’opzione di una vacanza in auto è tra le scelte preferite dei vacanzieri italiani: stando al 15° Barometro Vacanze Ipsos-Europ Assistance, gli italiani sono inoltre il popolo più entusiasta dell’eventualità, per le vacanze estive, di utilizzare il car sharing (il 20% si dichiara favorevole a questa possibilità contro una media europea del 15%) come possibilità  di viaggio, sia per tagliare un po’ i costi che per fare nuove conoscenze.

Altro dato interessante in termini di scelte di copertura assicurativa è che, per la maggior parte degli italiani (il 41%)  quella per i guasti al veicolo quando si va in vacanza è la massima priorità, seguita dalla copertura in caso di smarrimento dei propri effetti personali (27%) e dalla polizza a protezione di se stessi o di un familiare in caso di problemi di salute (23%).

Le lunghe percorrenze in auto, moto o caravan comportano al contempo anche la possibilità di imbattersi in qualche contrattempo legato al mezzo di trasporto e, nei soli mesi estivi (giugno- settembre) del 2014 il network di Europ Assistance VAI ha fatto registrare 153.268 interventi di soccorso di cui ben 129.606 attribuibili a guasti di vario tipo.

Più frequenti gli interventi su strade di viabilità ordinaria (100.926) contro gli oltre 52 mila di quelli in autostrada.

 

Ma quali sono le accortezze principali che dovremmo usare prima di metterci in viaggio in auto? Europ Assistance ha provato a raccogliere quelle più importanti che possono contribuire in modo determinante a rendere più piacevole il nostro viaggio:

  • Controllare di avere tutti i documenti: libretto di circolazione, certificato d’assicurazione, carta verde (per l’estero).
  • Verificare di disporre del triangolo per la segnalazione di auto in panne, del crick e della chiave per i bulloni delle ruote o del kit gonfiaggio se previsto dalla Casa Costruttrice e soprattutto del giubbino alta visibilità.
  • Evitare i mezzi di soccorso abusivi: avendo gli stessi colori delle Società autorizzate agli interventi in autostrada spesso non sono riconoscibili. Per non incorrere in abusivi (che oltre ad applicare tariffe non controllate potrebbe far decadere le coperture assicurative) raccomandiamo di tenere sempre a portata di mano il numero dell’assistenza stradale disponibile con la copertura assicurativa, fornito dalla casa costruttrice sulle vetture nuove oppure incluso in altri servizi a nostra disposizione; non affidarsi mai a soccorritori che si fermano direttamente per proporre il proprio aiuto in autostrada: ogni soccorso deve essere autorizzato dal Gestore Autostradale; se non si è in possesso di un’adeguata  copertura è possibile utilizzare le colonnine SOS presenti ogni due chilometri, ormai quasi tutte foniche (si parla direttamente con la Sala Radio del Gestore Autostradale competente per tratta)
  • Non mettersi in viaggio dopo aver mangiato per evitare colpi di sonno dovuti alla digestione.
  • Evitare gli alcolici prima della partenza. Il limite alcolemico in Italia è di 0.5 gr/l.
  • Posizionare correttamente le valige nel portabagagli. Il carico più pesante andrà collocato possibilmente verso il centro dell’auto per limitare le variazioni di comportamento della stessa in fase di marcia.
  • Assicurare i bambini sui seggiolini (fino a 15 kg) o sui riduttori omologati (fino ai 30 Kg). Organizzare le soste per viaggi lunghi secondo le loro esigenze; portare con se almeno 0,5lit (una bottiglietta) di acqua per ciascun passeggero per viaggi di lunga percorrenza (>2h)
  • Pianificare il percorso controllando le previsioni sul traffico e gli eventuali lavori in corso. Oggi sono disponibili numerose Applicazioni in grado di fornire una panoramica completa delle nostre strade.

In quanto Compagnia di Assicurazione autorizzata ad effettuare il servizio su tutta la rete stradale e autostradale italiana, dal 1997 Europ Assistance garantisce  il soccorso stradale non solo in favore dei propri clienti, ma anche di chiunque necessiti di assistenza semplicemente chiamando il numero verde gratuito 803.803. In alternativa, grazie all’APP Roadside Assistance di Europ Assistance, si può richiedere direttamente il soccorso  via smartphone oltre ad avere  sempre a disposizione una sezione numeri utili con i riferimenti di Pubblica Utilità di tutti i Paesi del mondo, le informazioni per gli interventi di Primo Soccorso e ancora la sezione ‘Dove Sono’, che permette di localizzare la propria posizione relativamente a specifici punti di interesse.

 

Per scaricare l’App:

Google Play Store

Apple Store

 

 

 

 

 

Europ Assistance: “you live we care” 
Il Gruppo Europ Assistance è tra i leader mondiali nel settore dell’assistenza privata. Fondato a Parigi nel 1963, è in grado di intervenire in più di 200 Paesi sia nel quotidiano che nelle situazioni di emergenza offrendo servizi di assistenza personalizzati e coperture assicurative nelle aree della mobilità – Viaggio e Auto - e in quelle della Salute e della Casa&Famiglia. Europ Assistance è sinonimo di sicurezza e tranquillità perché è al fianco dei suoi clienti sempre e ovunque, grazie a una centrale operativa attiva 24h, un network di assistenza di oltre 420.000 centri nel mondo e uno staff medico in grado di intervenire anche nelle situazioni più critiche. Il pay off “you live we care” traduce chiaramente  la mission del Gruppo che vuole fornire una risposta concreta in tutte le circostanze della vita e diventare il punto di riferimento per tutti i bisogni della famiglia. Vicinanza, attenzione, servizio e disponibilità sono i suoi primari impegni, oggi sempre più spesso concretizzati attraverso lo sviluppo di una nuova generazione di servizi di assistenza personalizzati: i “Care Services”. Europ Assistance è una realtà globale con 33 sedi, 35 Centrali Operative, corrispondenti diretti in 208 paesi e 8.200 dipendenti. La Holding, il cui capitale sociale è interamente detenuto da Generali France Holding, ha sede a Parigi e ha chiuso l’esercizio 2013 con un fatturato pari a 1,37 miliardi di euro. In Italia, dove è presente da oltre 40 anni, Europ Assistance ha chiuso l’esercizio 2014  con un fatturato di 294 milioni di euro e conta uno staff di più di 900 persone e oltre 4.800 centri di assistenza.

 

PER INFORMAZIONI: 
Ufficio Stampa Europ Assistance          
www.europassistance.it

Luca Guglielmi
Tel: +39 02 57378455
e-mail: lguglielmi@webershandwick.com

Laura Vecchi
Tel: + 39 02 57378424
e-mail:lvecchi@webershandwick.com

Marta Giglio
Tel: +39 02 57378311             
e-mail: mgiglio@webershandwick.com