viaggiare sicuri​

5 Consigli per il tuo viaggio in Francia

Stai programmando un viaggio in Francia? Ecco 5 consigli utili per goderti al meglio la tua vacanza francese!      

 

Monumenti storici, città moderne e cosmopolite oppure antichi borghi, itinerari romantici o immersi nella natura, cucina famosa in tutto il mondo, sontuosi castelli, moda, cultura e arte: un viaggio in Francia può essere l'occasione per scoprire gli angoli più belli e ricchi di tutta Europa. Ecco quindi 5 consigli per organizzare al meglio il tuo viaggio in Francia!

 

COSA VEDERE

Per un viaggio in Francia c'è davvero l'imbarazzo nella scelta delle destinazioni da visitare: le spiagge glamour e soleggiate del Sud, i castelli della Loira e le meravigliose campagne della Francia centrale, Parigi, la Normandia e molto altro.

Se si tratta del primo viaggio nella terra dei nostri cugini d'oltralpe, allora probabilmente la scelta migliore è quella di recarsi a Parigi e dedicare almeno quattro giorni alla scoperta della capitale francese: la Ville Lumière ti stupirà con le sue luci sfavillanti e con l'atmosfera romantica conosciuta in tutto il mondo. Le cose davvero imperdibili sono molte: da Notre Dame alla Tour Eiffel, passando per Montparnasse, l'Arco di Trionfo e gli Champs Elysés.

Se, invece, sei già stato a Parigi, è possibile partire alla scoperta delle altre meraviglie che un viaggio in Francia può offrire: la Bretagna e la Normandia, con i suoi panorami mozzafiato, la bellezza di Mont Saint Michel, le cittadine portuali di Rouen, Calais e La Rochelle; oppure ci si può dirigere lungo la meravigliosa Costa Azzurra, con il suo mare turchese, le ville dei vip, le località glamour come Nizza, Saint Tropez, la variopinta Marsiglia.

Per chi è in cerca di storia e di paesaggi naturali, la zona del Rodano, la Borgogna e i suoi vini, le Alpi francesi e i suoi parchi naturali, oppure Reims con la sua Cattedrale, Arles e le rovine romane sono tutte destinazioni invidiate in tutto il mondo.


COSA MANGIARE

La cucina francese non ha bisogno di presentazioni: gli chef e i pasticcieri francesi hanno fatto scuola in tutto il mondo e, ancora oggi, i piatti francesi sono riconosciuti per la loro raffinatezza e il sapore inconfondibile. Se vuoi scoprire davvero cosa mangiare in Francia, potrai approfittare di un'offerta gastronomica davvero sterminata: per colazione si può consumare un croissant in uno dei café storici di Parigi, mentre a pranzo ci si può sbizzarrire nella scelta di una brasserie, oppure nei bistrot, che propongono piatti originali e davvero unici, come l'entrecote alla bourguignonne e il coq au vin (galletto al vino). Nelle località costiere non si può perdere l'occasione di assaggiare le specialità di mare, tra cui le ostriche, da accompagnare rigorosamente con un ottimo champagne francese.


QUANDO PARTIRE

Data la sua notevole estensione territoriale, la Francia presenta un clima davvero variegato a seconda della zona prescelta per il proprio viaggio. Le campagne dell'entroterra sono la meta ideale per un viaggio primaverile, mentre la Costa Azzurra è da visitare nella bella stagione, essendo affollata già a partire da maggio e fino a settembre inoltrato. L'autunno è la stagione ideale e più romantica per visitare Parigi (ma è molto consigliato anche recarvisi nel periodo natalizio), mentre va tenuto presente che le giornate sono decisamente più corte e più fredde nella maggior parte del paese. In inverno, invece, le Alpi francesi sono la meta ideale per praticare sport invernali.


COME SPOSTARSI

Per arrivare in Francia è possibile prendere l'aereo e recarsi in uno dei molti aeroporti principali del paese (a Parigi, a Marsiglia, e così via). E' possibile arrivare in Francia dall'Italia anche valicando i passi alpini in Liguria e in Piemonte; allo stesso modo è possibile prendere un treno dalle principali città italiane, soprattutto per la linea che va da Torino o Genova verso la costa francese.


COSA FARE PRIMA DEL VIAGGIO

Prima di affrontare un viaggio in Francia è importante tenere presenti alcuni aspetti fondamentali. Non sarà necessario avere il passaporto, dal momento che la Francia fa parte dell'Unione Europea, ma è necessario portare con sé almeno la carta d'identità valida per l'espatrio. Anche dal punto di vista sanitario non ci sono grosse difficoltà, per cui per usufruire dell'assistenza pubblica sarà necessario soltanto avere con sé la propria tessera sanitaria, valida in tutta Europa. Può essere consigliato, però, stipulare una polizza di assistenza sanitaria, per assicurarsi una copertura globale contro qualsiasi imprevisto.

Sfondo Calcola la tua polizza
Parti per la Francia in tutta sicurezza


I nostri consigli per viaggiare sicuri in Francia

 

   Non sono richieste vaccinazioni obbligatorie.

 

 

Le strutture sanitarie francesi, sia pubbliche che private, sono di ottimo livello. Possedendo la Tessera Sanitaria di Assicurazione Malattia, si avrà diritto ad ogni tipo di prestazione medica necessaria. La preventiva stipulazione di una polizza assicurativa sanitaria consentirà la copertura di spese mediche e dell'eventuale rimpatrio del paziente in aereo.

 

 

Si può viaggiare sicuri in Francia, escludendo episodi di microcriminalità, quali borseggi o furti, nelle aree suburbane delle grandi città. Lo stato di emergenza, conseguenza degli ultimi atti di terrorismo verificatisi nel novembre del 2015, non è più in atto anche se il rischio di attentati è ritenuto comunque alto: molto scrupolosi sono infatti i controlli in luoghi ritenuti sensibili quali stazioni, aeroporti, centri commerciali e metropolitane.

 

 

È sufficiente essere in possesso di un documento di identità in corso di validità (carta di identità o passaporto).

 

 

Sono molti i climi che caratterizzano la Francia: nelle regioni orientali vige un clima continentale con estati caldo-umide ed inverni molto freddi; le regioni nord-occidentali si distinguono per un clima oceanico generalmente fresco sia d'inverno che d'estate; le regioni francesi meridionali sono quelle che godono del tipico clima mediterraneo con inverni piovosi ed estati piuttosto calde e secche; infine le regioni montuose dove il clima è particolarmente rigido anche d'estate. Il periodo migliore per recarsi in Francia è quello primaverile.

 

 

Potrebbero interessarti questi articoli

Consigli utili per il vostro prossimo viaggio in Francia


Leggi i nostri consigli utili per il tuo prossimo viaggio in Francia. I documenti, la dogana, cosa mangiare ...

Vai all'articolo


Scopri tutto sulla tua destinazione sul nostro blog

Consigli utili per il vostro prossimo viaggio in Francia


Vai all'articolo
           
Francia

Fai un preventivo in pochi secondi per la tua polizza!
Info
 
 
 
SELEZIONA IL NUMERO DI PERSONE PER ETA'